ADOZIONE SPIRITUALE DEL BAMBINO CONCEPITO

Che cosa è?

E’ la preghiera per difendere la vita concepita. E’ un personale adempimento delle promesse mariane. E’ un aiuto alle persone sofferenti a causa dell’aborto.

Che cos’è l’adozione spirituale?

L’adozione spirituale fonda la propria forza nello scopo che si propone. La difesa della vita in tutti suoi aspetti vuol dire volgersi a Colui che ha offerto la vita e pregarlo per salvare coloro che sono indifesi e in pericolo di morte. L’adozione spirituale è la preghiera per un bambino che è minacciato di uccisione nel grembo materno.

Come può essere fatta l’adozione spirituale?

Sia in forma solenne che in forma privata, recitando la formula (davanti alla croce o al Santissimo Sacramento….)

Dura nove mesi e consiste nella recita ogni giorno di una decina del Santo Rosario misteri gaudiosi, luminosi, dolorosi, gloriosi (Pater, Ave, Gloria) e nella recita della ”Preghiera giornaliera”. Alla preghiera si può aggiungere qualche proposito personale liberamente scelto.

Quali possono essere i propositi personali?

I propositi personali possono essere per esempio: confessione frequente e santa comunione, adorazione del Santissimo Sacramento, lettura della parola di Dio, digiuno, lotta ai propri vizi, aiuto ai bisognosi, ulteriori preghiere ( litanie, novene, coroncina della Divina Misericordia, ….)

Si può fare l’Adozione Spirituale senza i propositi personali. I propositi personali non sono obbligatori, ma sono raccomandati

e vengono fatti volentieri da chi si impegna per l’adozione spirituale.

Come è nata l’adozione spirituale?

Dopo le apparizioni della Madonna di Fatima, l’adozione spirituale è stata la risposta alla richiesta della Madre di Dio di pregare ogni giorno il Santo Rosario come penitenza per l’espiazione dei peccati che più hanno ferito il Suo Cuore Immacolato.

Nel 1987 questa preghiera è stata introdotta in Polonia. Il primo centro dell’adozione si è costituito nella chiesa dei padri Paolini a Varsavia. Da questo luogo la preghiera si è diffusa in ogni dove.

Quali sono i frutti dell’adozione spirituale?

L’adozione spirituale guarisce le profonde ferite interiori causate dal peccato dell’aborto. Aiuta le madri a riacquistare la fede e la fiducia nella Divina Misericordia, donando pace ai loro cuori.

Come dono concreto questa preghiera aiuta in particolare i giovani a modellare il loro carattere, a combattere l’egoismo, a scoprire la gioia della maternità e paternità responsabile, donando loro la capacità di guardare l’amore con gli occhi di Dio. Insegnando la preghiera sistematica e il valore delle opere positive, l’adozione spirituale approfondisce il personale rapporto con Dio. Aiuta a trovare un senso profondo nelle pratiche compiute. Inoltre può essere occasione di un rinnovato amore e di preghiera comune in famiglia.

Chi può fare l’adozione spirituale?

Chiunque, laici, consacrati, uomini e donne, persone di tutte le età. E’ bene propagare l’adozione spirituale specialmente in famiglia e tra i conoscenti.

Quante volte si può fare l’adozione spirituale?

Si può fare ripetutamente a condizione che la precedente sia conclusa.

Si può adottare più di un bambino?

L’adozione spirituale si fa per un bambino per volta.

Si conosce la nazionalità del bambino in adozione?

Non si sa; solo Dio conosce il suo nome.

In che modo capirò che Dio ha ascoltato la mia preghiera?

La nostra sicurezza si fonda sulla fede nella Onnipotenza e nella Misericordia infinita di Dio.

Dio è Datore della Vita e la Sua volontà è che ogni bambino viva e sia circondato dall’amore dei genitori

Cosa succede se mi dimentico di recitare la preghiera?

La dimenticanza non è peccato. Una lunga pausa (per esempio un mese) tronca l’adozione spirituale. E’ necessario rinnovare la promessa e tentare di essere più fedeli.

Nel caso di una pausa più corta è necessario continuare l’adozione spirituale recuperando i giorni persi alla fine.

FORMULA PER LA PROMESSA DELL’ADOZIONE SPIRITUALE ( da recitare solo la prima volta)

Santissima Vergine, Madre di Dio, Maria, Angeli e Santi tutti, spinto dal desiderio di aiutare i bambini non – ancora – nati, io (…….......................................)  faccio proposito e prometto dal giorno (……..........................) di accogliere in adozione spirituale un bambino, il cui nome è conosciuto soltanto a Dio, di pregare per 9 mesi per salvare la sua vita e per una vita giusta e onesta dopo la sua nascita. Faccio proposito di dire una preghiera ogni giorno nell’intenzione di quel bambino non-ancora-nato, di pregare una decina del rosario ogni giorno, di fare il proposito personale di: (……….............................................................) Luogo e data (……......................................................….)

 

durata : 9 mesi

dal:

al:

Ultimo giorno di preghiera

il:

 

 

 

 

 

LA PREGHIERA GIORNALIERA

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, amen .

Signore Gesù, per intercessione di Maria, Madre Tua, la quale Ti ha dato alla luce con amore e per intercessione di San Giuseppe, l’uomo dell’affidamento, il quale si prendeva cura di Te, Ti prego per l’intenzione di quel bambino non – ancora - nato, che ho spiritualmente adottato, e che si trova in pericolo di morte. Ti prego, dà ai genitori l’amore e il coraggio, per lasciar vivere il loro bambino, per la vita che Tu stesso gli hai donato. Amen.

- Recitare una diecina del S. Rosario –

O Dio vieni a salvarmi - Signore vieni presto in mio aiuto

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo –

Come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli, amen.

O Gesù mio, perdona le nostre colpe, preservaci dal fuoco dell'inferno, porta in cielo tutte le anime, specialmente le più bisognose della tua misericordia.

Enunciazione Mistero

GAUDIOSI. (Lunedì, Sabato) Si contempla DOLOROSI. (Martedì,Venerdì) Si contempla
1 L’Annunciazione dell'angelo a Maria 1 L’Agonia di Gesù nell'orto degli ulivi.
2 La Visita di Maria a S. Elisabetta. 2 La Flagellazione di Gesù alla colonna.
3 La Nascita di Gesù a Betlemme. 3 La Coronazione di spine.
4 La Presentazione di Gesù al Tempio. 4  La Salita di Gesù al calvario con la croce.
5 Il Ritrovamento di Gesù nel Tempio. 5 La Crocifissione e morte di Gesù dopo tre ore di agonia.
Ultimo mistero recitato: Ultimo mistero recitato:
GLORIOSI. (Mercoledì,Domenica) Si contempla LUMINOSI o della LUCE. (Giovedì) Si contempla
1 La Resurrezione di Gesù Cristo. 1 Gesù è battezzato al Giordano
2 L’Ascensione di Gesù al cielo. 2 Gesù si rivela alle nozze di Cana
3 La Discesa dello Spirito Santo. 3 Gesù annuncia il Regno di Dio e invita alla conversione
4 L’Assunzione di Maria al cielo. 4 Gesù si trasfigura sul monte Tabor
5 L’Incoronazione di Maria Regina del Cielo e della Terra. 5 Gesù istituisce l'Eucaristia
Ultimo mistero recitato: Ultimo mistero recitato:

Padre Nostro;  10  Ave Maria ;

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo – Come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli, amen.

Lodato sempre sia, il Santissimo nome di Gesù Giuseppe e Maria

O Gesù mio, perdona le nostre colpe, preservaci dal fuoco dell'inferno, porta in cielo tutte le anime, specialmente le più bisognose della tua misericordia. 

Salve O Regina,

Madre di misericordia, vita e dolcezza e speranza nostra, salve. A te ricorriamo esuli figli di Eva, a te sospiriamo gementi e piangenti in questa valle di lacrime. Orsù dunque avvocata nostra, rivolgi a noi, quegli occhi tuoi misericordiosi e mostraci dopo questo esilio, Gesù, il frutto benedetto del tuo seno. O clemente, o pia, o dolce Vergine Maria.               

   Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, amen .  

Date Saltate: